Proteggi ciò che crei

Le altre nostre risorse

Chiudi

La mia libreria
La mia libreria

+ Aggiungi alla libreria

Supporto
Supporto 24/7 | Regole per contattare

Richieste

Profile

Come proteggersi dallo phishing

I phisher sfruttano la sconsideratezza delle loro vittime, la loro ignoranza dei fondamenti di sicurezza nella rete e la loro ingenuità.

Molti utenti non conoscono i semplici fatti:

  1. le banche e gli amministratori di social network e di servizi pubblici non inviano MAI email con la richiesta di comunicare le credenziali ed altre informazioni confidenziali;
  2. nessuna risorsa non richiede MAI di mandare un sms per la possibilità di ripristinare la password di accesso al sito;
  3. l'aspetto conosciuto e l'indirizzo giusto visualizzato nella barra degli indirizzi del browser non garantiscono quello che si è entrati proprio su quel sito su cui si voleva entrare. I malintenzionati copiano con facilità risorse web, mentre gli appositi script java sostituiscono l'indirizzo visualizzato nella barra degli indirizzi del browser.

ATTENZIONE!

In nessun caso non si devono passare ad estranei le informazioni circa la propria carta di pagamento (numero, scadenza, tre ultime cifre sulla banda della firma (CVV2/CVC2), codice PIN) se vengono richieste per la partecipazione in una lotteria, promozione, in caso di telemarketing, durante una conversazione telefonica (al telefono fisso o mobile), in un'email (anche se è arrivata da un indirizzo che si conosce) ecc.

Passando queste informazioni, de fatto si dà il diritto di gestire i propri soldi a persona terza (spesso sconosciuta).

Che devo fare?

Per ridurre al minimo i rischi e per non rimanere vittime dei truffatori, specialmente se siete troppo ingenui o disattenti, seguite i nostri semplici consigli. Ricordate che solo con l'osservazione del complesso delle misure di protezione le vostre informazioni e il vostro denaro saranno al sicuro.

  1. Prima di ogni avvio del browser, aggiornare l'antivirus — con questo sul PC vengono installate le versioni più recenti dei database dei virus che proteggono il computer da minacce più nuove provenienti da Internet. L'antivirus si usa per eliminare file dannosi, ma esso ne può rimuovere solo quelli che sono conosciuti dal database dei virus o quelli che possono essere rilevati dall'analisi euristica. Fino alla ricezione dei relativi aggiornamenti, l'antivirus non può rilevare od eliminare una minaccia nuova, sconosciuta. Ricordate che l'antivirus richiede aggiornamenti più frequenti di ogni altro programma. Nuovi virus appaiono costantemente, e i database dei virus vengono aggiornati con una frequenza molto alta (almeno 1-2 volte all'ora). NON SI DEVE disattivare l'aggiornamento automatico dell'antivirus!
  2. Aggiornare a cadenze regolari TUTTO il software installato sul PC, e non soltanto l'antivirus. Ogni programma ha vulnerabilità.
  3. Lavorando al computer, utilizzare soltanto un account utente limitato. L'account guest dovrebbe essere disabilitato.
  4. Non disattivare mai il mail monitor dell'antivirus. Il mail monitor controlla tutte le email prima che vengano ricevute dal client di posta. Pertanto, i virus non potranno sfruttare le vulnerabilità dei programmi di posta.

    Attenzione!

    Nessun software moderno, oltre all'antivirus, può ripulire i database di email da programmi malevoli penetrati attraverso la posta.

  5. Utilizzare sistemi antivirus complessi che includano:
    • un Antispam che non lascia passare email indesiderate sul PC;
    • un monitoraggio HTTP che controlla il traffico Internet prima che venga ricevuto dal browser. Questo esclude la possibilità che i programmi malevoli sfruttino le vulnerabilità dei browser e di altri programmi installati sul PC. Si deve configurare il monitoraggio HTTP così che controlli tutti i link, senza eccezioni, da cui vengono scaricate risorse dalla rete e tutto il traffico prima che arrivi sul computer;
    • un Parental control che protegge contro accessi ai siti malevoli conosciuti. Non disattivare mai questa funzione ed aggiornare a cadenze regolari l'elenco dei siti malevoli conosciuti.
    Questi tre componenti devono essere parte integrante della protezione del computer.

    Attenzione!

    Il sistema di protezione antivirus di oggi non è uguale al semplice antivirus di ieri. Un semplice antivirus oggi NON È PIÙ SUFFICIENTE!

  6. Installare un sistema di protezione antivirus su tutti i computer in uso, compresi dispositivi mobili. Questo esclude il rischio di infezione quando un dispositivo mobile viene sincronizzato con il PC.
  7. Non utilizzare i link inclusi in email insolite o sospette — inserire manualmente l'indirizzo del sito a cui viene proposto di passare. Prima aprire l'homepage, quindi cercare la sezione con la promozione che viene pubblicizzata nell'email (se la pubblicità è vera, le informazioni sulla promozione, molto probabilmente, saranno disponibili anche sulla pagina principale). Per esempio, se nell'email ricevuta viene riportato il link http://sberbanck.ru/reklama/, prima verificare se ci sia in realtà un sito http://sberbanck.ru.
  8. Se si utilizza un sistema di home banking, è necessario registrare nel log tutti gli eventi ed azioni sul computer. Se un furto di denaro viene commesso dai malintenzionati attraverso il computer e sarà necessario fare una perizia di incidente informatico provocato da virus, il log sarà oggetto di perizia ed aiuterà a ripristinare il corso degli eventi.
Sviluppatore russo degli antivirus Dr.Web
Esperienza di sviluppo dal 1992
Dr.Web viene utilizzato in 200+ paesi del mondo
L'antivirus viene fornito come un servizio dal 2007
Supporto ventiquattro ore su ventiquattro

Dr.Web © Doctor Web
2003 — 2021

Doctor Web — sviluppatore russo dei software di protezione antivirus delle informazioni Dr.Web. I prodotti Dr.Web vengono sviluppati fin dal 1992.

125124, Russia, Mosca, la 3° via Yamskogo polya, 2, 12A